news, windows, windows 8, windows 8.1

Windows Blue build 9364 su P2P: ecco le novità (aggiornato)

La build 9364 di Windows Blue finisce nel P2P. Tante novità, ma niente di rivoluzionario: alcune nuove app Modern, finalmente migliore suddivisione dello schermo e multitasking in Modern, sincronizzazione cloud, modalità “Picture frame” e IE 11. Forse anche un’ottimizzazione per i consumi della batteria, kernel snellito, funzionalità condivise tra File System differenti.

La build 9364 di Windows Blue finisce nel P2P. Tante novità, ma niente di rivoluzionario: alcune nuove app Modern, finalmente migliore suddivisione dello schermo e multitasking in Modern, sincronizzazione cloud, modalità "Picture frame" e  IE 11. Forse anche un'ottimizzazione per i consumi della batteria, kernel snellito, funzionalità condivise tra File System differenti.
 

Windows Blue build 9364, strategia di marketing o vero “leak”, è finito nei canali Peer-to-Peer e il prossimo  sistema operativo Windows della Microsoft è già stato scaricato da moltissimi utenti della Rete. La build è abbastanza acerba e probabilmente non rientra neanche nella Milestone 1 (che comunque dovrebbe essere stata già compilata a febbraio).

Il file trapelato è la ISO di 2.63GB della versione 32bit in Inglese di Windows Blue, che contiene numerosi miglioramenti rispetto a Windows 8 e presenta una maggiore propensione per il cloud, ma nulla di rivoluzionario, dato che Windows Blue si configura come un Service Pack per l’attuale sistema operativo della Microsoft, la quale ha abolito il vecchio sistema di aggiornamenti corposi (i Service Pack, appunti) in favore di release minori del sistema operativo (come Windows Blue), ma rilasciate con maggior frequenza.

Nonostante le critiche di utenti e di partner come Samsung, a Redmond hanno deciso di proseguire sulla loro strada per quanto riguarda Windows Blue, quindi niente tasto Start e incremento delle potenzialità della discussa interfaccia Modern (in principio chiamata Metro), che ora permette un reale multitasking tra le app.

Windows-Blue-Build-9364-Wallpaper

Lo sfondo predefinito di Windows Blue, ispirato alle colline di Windows XP

Vediamo ora le novità e i miglioramenti presenti in questa build intermedia di Windows Blue:

  • miglioramento: BaseFS (condivisione di funzionalità tra diversi File System)
  • miglioramento: Minkernel (snellimento del kernel Windows come primo passo verso Minwin [*])
  • miglioramento: possibilità di attivare/disattivare l’aggiornamento automatico delle app
  • miglioramento: possibilità di mettere sulla schermata Start tile di dimensioni minori, come Windows Phone, e nuovi colori
  • miglioramento: possibilità di tenere fino a quattro applicazioni contemporaneamente a schermo
  • miglioramento: possibilità di dividere verticalmente lo schermo esattamente a metà tra due app
  • miglioramento: possibilità di tenere app multiple in funzione su schermi multipli (ma anche desktop su uno e Start sull’altro, per esempio)
  • miglioramento: maggiore integrazione con SkyDrive e sincronizzazione con servizi cloud
  • nuova app: calcolatrice (interfaccia Modern)
  • nuova app: registratore audio (interfaccia Modern)
  • nuova app: allarme (interfaccia Modern)
  • nuova app: Defender (interfaccia Modern)
  • nuova app: Movie Moments (interfaccia Modern, ma non se ne conosce la funzione)
  • nuova app: File Manager (probabilmente un gestore file in puro stile Modern, utile per le versioni RT)
  • novità: modalità “Picture frame” (trasforma la lockscreen in una cornice digitale con slideshow, attingendo alle foto in locale, in cloud tramite SkyDrive o da Internet mediante Bing)
  • novità: sincronizzazione della schermata Start tra più computer tramite Microsoft ID
  • novità: tethering integrato
  • novità: supporto a schermi ad altissima risoluzione
  • novità: supporto nativo alla lettura di codici a barre e strisce magnetiche
  • aggiornamento app: Internet Explorer 11, dotato delle seguenti funzioni:
    • sincronizzazione delle schede aperte fra diversi dispositivi, utile per la versione RT e per Windows Phone
    • swipe a destra o a sinistra per navigare nella cronologia, anche su versione desktop con schermo touch
    • lista dei download accessibile da interfaccia Modern

[*] Minwin è un progetto interno della Microsoft che studia come rendere il kernel Windows il più piccolo e indipendente possibile conservandone allo stesso tempo usabilità e funzionamento della versione standard. Una versione estremamente ridotta (20MB circa) del kernel di Windows 7 è stata in grado di far funzionare un server http senza grafica.

Inoltre, si vocifera di una collaborazione Microsoft – Intel per offrire un’autonomia migliore ai prodotti Windows Blue che monteranno processori basati su architettura x86 Haswell, ottimizzazione da tempo presente in computer portatili e tablet, prodotti per i quali è fondamentale.

Windows Blue probabilmente sarà presentato nella conferenza BUILD del 26-28 giugno, mentre la versione definitiva del sistema è attesa per l’estate (agosto?), certamente preceduta dalla release ufficiale di una versione beta successiva alla fase Milestone 2. Windows Blue sarà disponibile in versione Standard e Pro e coinvolgerà tutte le versioni: desktop, tablet RT e Pro e anche Windows Phone.

Probabilmente, l’aggiornamento da Windows 8 sarà a pagamento, ma avverrà prevalentemente in digital download (forse tramite Windows Store), essendo Windows Blue un aggiornamento e non una major release.

POST CORRELATI

Chi è admin

Appassionato di Informatica, Scienze, Videogiochi, Fantasy, Fantascienza e qualsiasi cosa sia Geek! ;)

Comments Closed

I commenti sono chiusi. Non puoi commentare questo post.