browser, chrome, firefox, guida, internet, youtube

Contenuti bloccati nel tuo Paese da YouTube e co.? ProxMate!

ProxMate permette di riprodurre automaticamente streaming video e audio bloccati su YouTube, Grooveshark, MTV, ecc., accedere a Pandora.com e scaricare contenuti bloccati (app e libri) dal Google Play Store. Senza rallentamenti e senza problemi!

ProxMate permette di riprodurre automaticamente streaming video e audio bloccati su YouTube, Grooveshark, MTV, ecc., accedere a Pandora.com e scaricare contenuti bloccati (app e libri) dal Google Play Store. Senza rallentamenti e senza problemi!
 

Molti siti, tra cui YouTube e Facebook, bloccano alcuni contenuti in determinati Paesi per motivi di copyright. Questo comportamento, legittimo da parte dei detentori dei diritti, può risultare però molto scomodo per gli utenti che risiedono in nazioni sottoposte a restrizione, soprattutto ora che YouTube ha corretto le sviste che permettevano di aggirare la limitazione con una semplice modifica dell’URL corrispondete alla pagina del video. Vediamo quindi come visualizzare i contenuti bloccati su YouTube, Pandora, Grooveshark, Google Play e tanti altri siti usando Stealthy.

COME FUNZIONA IL BLOCCO E COME SUPERARLO

La restrizione si attiva in base all’indirizzo IP (scopri il tuo IP) rilevato dal server del sito (per es. YouTube) durante la connessione: se l’IP dell’utente viene localizzato in un Paese per il quale è previsto il blocco, il contenuto richiesto non viene mostrato.

Trovandosi in questa condizione, per accedere a contenuti bloccati, è necessario che l’utente mostri un indirizzo IP diverso dal proprio e appartenente a una nazione a cui non è imposto il blocco. Anziché cambiare il proprio IP (procedura ben più complessa), è sufficiente il passaggio attraverso un server proxy: questo si pone come intermediario nella connessione e fa apparire al server il proprio indirizzo (per es. corrispondente agli USA), anziché quello reale dell’utente (italiano).

Per fare un test, confronta i risulati del nostro IP Detector prima caricando normalmente la pagina senza alcun proxy e poi utilizzando il web proxy gratuito fornito da Hide My Ass! (basta copiare l’indirizzo della pagina, incollarlo nel campo di testo e premere il tasto Invio). Facile, vero? Ma puntiamo a qualcosa di ancora più immediato!

Anziché utilizzare un web proxy, inadatto se i contenuti bloccati sono video o audio in streaming, ma di cui certamente parleremo in futuro per altre esigenze, vediamo come lasciare che sia una semplice estensione a svolgere tutta la procedura in automatico e senza problemi.

contenuti bloccati Proxmate

PROXMATE SBLOCCA I CONTENUTI BLOCCATI

ProxMate è un’estensione gratuita, disponibile per Firefox (download) e Chrome (download), che permette l’accesso automatico a tutti i contenuti bloccati presenti sulle principali piattaforme di contenuti multimediali. ProxMate, infatti, funziona con una discreta lista di siti (che potete vedere nell’immagine sopra), tra cui spiccano:

  • YouTube
  • Pandora
  • Vevo
  • MTV
  • Grooveshark

Inoltre, funziona anche per il Play Store di Google, permettendo l’accesso a libri e app non disponibili in alcuni Paesi.

Dopo l’installazione (basta cliccare sul tasto per l’aggiunta al browser e confermare), ProxMate sarà disponibile come nuova icona (simile a quella di Grooveshark, con l’aggiunta di un paio di cuffie) nella barra superiore del browser. Per attivare/disattivare lo sblocco automatico dei contenuti soggetti a limitazione territoriale, è necessario cliccare sull’icona; questa cambierà di conseguenza, segnalando lo stato attuale: colorata quando la funzione di sblocco è attiva, grigia e con la scritta “OFF” quando non lo è.

Il funzionamento è semplicissimo e quasi non si nota: caricando una pagina con un contenuto non disponibile nel proprio Paese da uno dei siti supportati, ProxMate entrerà immediatamente in azione, rendendolo visualizzabile. Il tutto, al costo irrisorio di una piccola barra animata sul bordo inferiore della finestra, chiudibile con un semplice click sul simbolo a forma di “x” a destra.

Per testare le capacità di ProxMate, basterà aprire la pagina di YouTube che ospita questo video del National Geographic, il cui accesso è impedito in Italia per una questione di diritti: senza ProxMate o disattivandolo, tutto ciò che si ottiene è la scritta “Questo video include contenuti di National Geographic che sono stati bloccati nel tuo Paese dallo stesso proprietario per motivi di copyright.”, ma con ProxMate attivo… Et voilà!

contenuti bloccati video YT sbloccato ProxMate

ProxMate sblocca il video e lo rende visualizzabile senza che si noti alcuna differenza rispetto alla normale riproduzione video su YouTube!

Inoltre, è possibile abilitare/disabilitare la funzionalità per ciascun sito supportato agendo tramite il menu opzioni di ProxMate (accessibile cliccando con il tasto destro sull’icona e poi con il tasto sinistro su “Opzioni” nella finestra che comparirà). Nello stesso menu è possibile scegliere se permettere la raccolta di informazioni anonime durante l’utilizzo e si possono anche impostare i dati di un proprio proxy (utile se si hanno esigenze particolari).

PERCHE’ PROXMATE E NON ALTRI?

Esistono molte estensioni per i browser che promettono le medesime funzionalità di sblocco dei contenuti tramite proxy; la scelta è ricaduta su ProxMate per la semplicità di funzionamento (non richiede alcuna configurazione), la scarsa invasività (ci si dimentica quasi di averla), il gran numero di siti supportati in un’unica estensione e il perfetto funzionamento con YouTube dimostrato nelle prove (altre estensioni hanno mostrato rallentamenti o, addirittura, errori).

POST CORRELATI

8 Commenti

  1. Drew

    Firefox 28.0 Windows 7

    Sei stato chiarissimo e sicuramente lo farò!;)

    Allora il primo tentativo è riuscito bene, poi quando ho provato ad aprire un secondo video mi ha dato l’inconveniente che hai detto tu, per cui ho ripetuto quei passaggi, tuttavia non so se ho sbagliato a richiudere tutta la finestra perchè quando ho ravviato il browser non è riuscito più a connettersi alla rete Tor. Non so se può essere un problema temporaneo

    Ultimissima domanda, con Firefox riuscivo a scaricare i video (fino a poche settimane fa si vedevano senza problemi) immagino che con Tor non si possa fare

    Comunque sia grazie mille, ho imparato una cosa nuova che magari mi tornerà di nuovo utile in futuro!;)

    • Chrome 31.1.0.0 Windows

      Strano che non si sia riconnesso alla rete Tor (non mi è mai successo), prova più tardi, probabilmente è un problema temporaneo 😉

      Tor Browser è una versione leggermente modificata di Mozilla Firefox, quindi supporta tutte le estensioni per Firefox, solo che Tor potrebbe interferire con alcuni plug-in… In ogni caso, falla comunque una prova, non ti costa nulla (al massimo dovrai disattivare o rimuovere l’estensione che usi per scaricare).

      Figurati, a presto! 😉

      • Drew

        Firefox 28.0 Windows 7

        Ancora mi dice “Tor si è arrestato inaspettatamente”, comunque continuerò a provarci, in caso ti riporterò notizie di vittoria!;)
        Grazie ancora!!

        • Chrome 31.1.0.0 Windows

          Non riesco ad immaginare il motivo…
          A questo punto prova a cancellare la cartella e riscaricare Tor Browser Bundle, magari si è solo corrotto qualche file…

  2. Drew

    Firefox 28.0 Windows 7

    Grazie della guida!
    Purtroppo non mi ha aiutato a risolvere il problema di visualizzare molti contenuti video di questo sito
    http://msnlatino.telemundo.com/videos/
    Non so se potrai aiutarmi

    • Chrome 31.1.0.0 Windows

      Ciao e grazie a te per aver lasciato un commento.
      Non conosco il sito, ma posso provare; mi tornerebbero utili un paio di informazioni:
      1) sembra che tu sia in Italia, che ISP (operatore che ti fornisce la linea Internet, per es. Telecom, Vodafone, ecc.) hai? Te lo chiedo perché in alcuni casi potrebbe essere sufficiente cambiare i DNS magari…
      2) oltre a Firefox (che risulta dall’icona accanto al tuo commento), usi altri browser? Te lo chiedo perché magari potrei trovare un plug-in che non è disponibile per Firefox…
      Mandami anche il link di un video che non riesci a vedere, così posso fare qualche prova 😉

      • Drew

        Firefox 28.0 Windows 7

        Sì, scusa, mancavano un po’ di dati
        Allora sì sono in Italia e la linea è Telecom

        Riguardo al sito, per esempio un contenuto video è questo
        http://msnlatino.telemundo.com/videos/la_impostora/la_impostora_captulo_61_parte_1_de_5_del_martes_8_de_abril_2014/54bea9e3-9cb6-4afc-a272-be4287b460f3

        Grazie ancora dell’aiuto ma mi raccomando, non ci impazzire eh, mi scoccia farti perdere tempo!

        • Chrome 31.1.0.0 Windows

          Fatto! 😀
          Si riesce a vedere, anche se con qualche piccolo rallentamento di buffer (e qualche tentativo che non va a buon fine) 😉
          Ecco i passi da seguire (non spaventarti, sono solo stato molto dettagliato, perciò sembra lunga la procedura):
          1) vai a questo indirizzo: https://www.torproject.org/download/download-easy.html.en
          2) sotto al grosso bottone viola seleziona la lingua che desideri (c’è anche l’Italiano)
          3) clicca sul grosso bottone viola con la scritta “Download Tor Browser Bundle”
          4) al termine del download, installa il programma Tor dall’eseguibile; durante l’installazione ti sarà chiesta la lingua e la destinazione (di default la destinazione è il tuo desktop, perché il programma è portable)
          5) avvia il programma Tor Browser appena installato (se non parte automaticamente, apri la cartella di installazione e clicca 2 volte su “Start Tor Browser.exe”) e scegli le impostazioni di connessione (se non hai esigenze particolari, clicca solo su “Connetti”)
          6) si aprirà una versione portable di Mozilla Firefox già predisposta per usare la rete Tor
          7) controlla che esca una pagina con scritto “Congratulazioni! Questo browser è configurato per usare Tor.”, vuol dire che tutto funziona correttamente
          8) apri nuovamente la cartella di installazione di Tor Browser e vai nel sottopercorso “\Data\Tor”
          9) all’interno della cartella ci saranno alcuni file, tra cui uno chiamato “torrc”, aprilo con un file di testo con un editor testuale (per es. Blocco Note di Windows)
          10) all’interno del file “torrc” ci saranno già delle righe scritte (non cancellarle!), vai alla fine del testo, aggiungi una riga vuota andando a capo 2 volte e poi aggiungi queste 2 righe:
          StrictExitNodes 1
          ExitNodes {mx}

          11) torna alla schermata del Tor Browser (la versione portable di Mozilla Firefox) e clicca sul bottone con l’icona di una cipolla verde (è il logo di Tor) in alto a sinistra
          12) compariranno le varie opzioni di Tor, tra cui “Nuova identità” (è la prima dall’alto); clicca su “Nuova identità” per riavviare il browser
          13) prova a riaprire il link del video che mi hai indicato nel tuo commento e dovresti vederlo senza problemi (se Tor ti indica che il sito richiede il permesso per individuare la tua posizione geografica, non cliccare nessuna opzione e lascia caricare la pagina).
          Sono riuscito a vedere il video e l’ho lasciato andare avanti per un po’, funzionano anche i sottotitoli. L’unica pecca è che, dovendo usare la rete Tor e facendo un bel giro per il mondo, la velocità di connessione non è ottimale, quindi c’è qualche piccolo rallentamento. La pubblicità iniziale non si sente o si sente con audio distorto, non preoccuparti, il video invece si sente bene.
          Piccola avvertenza: se qualche volta ti segnala ancora l’errore (non disponibile nel tuo Paese), ripeti i passi 11-13 e prova anche a selezionare l’opzione “Permetti in futuro” quando Tor ti indica che il sito richiede il permesso per individuare la tua posizione geografica, poi lascia caricare la pagina (potrebbe caricare automaticamente dopo la nuova impostazione) e, quando ha finito, ricarica manualmente la pagina (non rinnovando l’identità da Tor, solo ricaricando la pagina). Qualche volta l’ha fatto anche a me quando ho riprovato ad aprire il link e ho provato più volte a ricaricare e rinnovare l’identità prima di riuscire a vedere il video.

          Ora la spiegazione tecnica, se ti interessa:
          – Tor è un pacchetto di software per navigare anonimi, come se ci si trovasse in un’altro Paese. Ciò è possibile grazie ad una rete mondiale di server (la maggior parte dei quali gestiti da volontari) che consentono la connessione gratuita da parte degli utenti per superare censure e blocchi nel loro Paese.
          – Le due righe che hai aggiunto nel file “torrc” servono ad impostare manualmente Tor affinché il nodo di uscita (ovvero il server finale che il sito userà per identificare la tua posizione geografica) risulti essere in Messico (uno dei Paesi in cui il video è visibile), infatti “mx” è la sigla (country code) internazionale del Messico. Senza questa “forzatura”, Tor utilizza un nodo casuale. Se con “mx” ottieni molte volte l’errore, modifica il file e metti la sigla “us“, senza virgolette al posto di “mx“: è la sigla degli USA, Paese del canale Telemundo. A me stamattina ha funzionato più volte con Messico, poi, dopo un po’ di fallimenti di seguito, sono passato agli USA e ha funzionato di nuovo.
          – Il passaggio di rinnovo dell’identità serve a reimpostare il nodo di uscita con quello messicano, tutte le prossime volte che ti riconnetterai attraverso Tor Bundle sarai identificato geograficamente come se ti trovassi in Messico. Se in futuro non fossi più interessato a questa impostazione o volessi cambiarla (per es. con la sigla di altro Paese), basta rispettivamente rimuovere o modificare quelle due righe.
          – NOTA: Tor Browser non interferisce in alcun modo con la tua installazione stabile di Firefox e per rimuoverlo è sufficiente cancellare la cartella d’installazione

          Spero di esserti stato utile! 🙂 A presto e, se vuoi, suggerisci questo sito ai tuoi amici! 😉 Ciao