guida, kernel, linux, open source, software

Aggiornare il Kernel all’ultima versione su Ubuntu e derivate

Breve guida per aggiornare il Kernel sempre all’ultima versione stabile disponibile su Linux Ubuntu e derivate (Linux Mint compresa), con mini guida alla rimozione di una versione del Linux Kernel e alla risoluzione dei problemi per scheda Nvidia.

Breve guida per aggiornare il Kernel sempre all'ultima versione stabile disponibile su Linux Ubuntu e derivate (Linux Mint compresa), con mini guida alla rimozione di una versione del Linux Kernel e alla risoluzione dei problemi per scheda Nvidia.
 

AGGIORNARE IL KERNEL SU LINUX

Si era già parlato di come aggiornare il Linux Kernel in questo articolo riguardante la versione 3.9.4 e in questo articolo riguardante la versione 3.9.5 ed in entrambi era già stata espressa anche la forte raccomandazione ad effettuare il passaggio di versione soprattutto per chi avesse ancora una versione 3.8.8 o precedente a causa di una falla di sicurezza risolta con il nuovo Kernel 3.9.x. Poiché ogni nuova release comporta la necessità di effettuare un aggiornamento (spesso manuale in alcune distribuzioni, per esempio Linux Mint), vediamo oggi come aggiornare il Kernel sempre all’ultima versione stabile disponibile (anche futura) su distribuzioni Ubuntu e derivate (Linux Mint compresa).

L’ULTIMA RELEASE DEL LINUX KERNEL

Il sito di riferimento per le release del Linux Kernel è www.kernel.org, in cui sono riportate le ultime versioni stabili, quelle a lungo termine (ovvero con un supporto prolungato nel tempo) e le versioni release candidate, ovvero quelle prossime a diventare stabili.

Attualmente l’ultima versione stabile è la 3.9.5 (changelog), scaricabile in vari modi dallo stesso sito o installabile direttamente e in maniera semplificata tramite i pochi passaggi guidati di questa guida.

INSTALLARE IL KERNEL PIU’ RECENTE SU UBUNTU E DERIVATE

La seguente guida si avvale di uno script per semplificare la procedura di installazione in base all’architettura del sistema (i386, x64 o ARM) e funziona per tutte le distribuzioni Ubuntu dalla versione 12.04 alla versione 13.10 e per le relative derivate, come Linux Mint dalla versione 13 alla versione 15.

Aprire un terminale e digitare i seguenti comandi ciascuno seguito da INVIO:

Installare il piccolo e potente browser testuale Lynx utile per i passi seguenti:

sudo apt-get install lynx

Appena terminata l’installazione, scaricare lo script di aggiornamento “updatekernel.sh”:

wget http://goo.gl/DgrSU -O updatekernel.sh

Al termine del download, lo script verificherà la disponibilità di una nuova versione da installare e, nel caso il Kernel presente non fosse aggiornato, verrà chiesto di premere INVIO per continuare o CTRL+C per interrompere. Premere il tasto INVIO e attendere. Appena possibile, eseguire i seguenti comandi:

chmod +x updatekernel.sh
sudo sh updatekernel.sh

A questo punto, inizierà l’esecuzione dello script: verrà creata una cartella temporanea sulla scrivania, verrà eseguita l’installazione e infine la cartella temporanea sarà rimossa.
E’ possibile che al termine venga chiesto di rimuovere dei pacchetti installati e non più necessari digitando il seguente comando:

sudo apt-get autoremove

In tal caso, eseguire quanto richiesto e attendere l’esecuzione. Infine riavviare il computer digitando il seguente comando:

sudo reboot

A questo punto il computer dovrebbe riavviarsi e dovrebbe comparire la nuova versione del Kernel tra le opzioni di GRUB (o del vostro bootloader se ne usate uno alternativo).

PROBLEMI CON SCHEDE NVIDIA

In alcuni casi, su macchine dotate di scheda grafica Nvidia, può accadere che questa non venga correttamente riconosciuta in seguito all’aggiornamento del Kernel. Per ovviare a questo problema, seguire le istruzioni riportate per la versione 3.9.5 in questo articolo, avendo cura di cambiare la versione come spiegato qui di seguito:

al posto dei caratteri in grassetto corrispondenti alla versione 3.9.4:

cd /usr/src/linux-headers-3.9.4-030904/arch/x86/include

scrivere invece il numero della versione appena installata, per esempio la 3.9.5:

cd /usr/src/linux-headers-3.9.5-030905/arch/x86/include

I numeri dopo il trattino sono gli stessi della versione con notazione puntata, quindi a 3.9.4 corrisponde 030904, a 3.9.5 corrisponde 030905, ecc.

RIMUOVERE UNA VERSIONE DEL KERNEL

In caso di problemi o incompatibilità, potrebbe essere necessario rimuovere il nuovo Kernel appena installato oppure, una volta effettuato stabilmente il passaggio all’ultima versione, si potrebbe voler rimuovere le vecchie versioni del Linux Kernel. In entrambi i casi, il comando da eseguire è il seguente, avendo cura di sostituire il numero di versione indicato in grassetto (vedere paragrafo precedente a riguardo) con quella che si vuole rimuovere (leggere attentamente quali versioni saranno rimosse prima di confermare!):

sudo apt-get purge linux-image-3.9.5-030905*
sudo reboot

A questo punto il sistema dovrebbe riavviarsi senza la versione indicata del kernel.

POST CORRELATI

2 Commenti

  1. Matteo

    Firefox 23.0 Ubuntu;

    Bella idea, rapida funzionante al 100% testato su elementary os 0.2

    • Chrome 28.1.0.0 Windows

      Grazie. Felici che ti sia tornato utile, torna presto a farci visita.